CHIUDI

6 marzo 2020

Luogo: Bergamo - Papa Giovanni XXIII, Piazza OMS, 1

Organizzato da: FEDERSERD

Il consumatore di sostanze con infezione da HCV

Il ruolo dei Ser.D. (Servizi per le dipendenze patologiche) e la loro integrazione con altri specialisti risultano elementi 2020essenziali per la presa in carico del consumatore di sostanze con epatite C. Parole chiave sono screening, linkage to care, trattamento, prevenzione della re-infezione. La complessità del management del consumatore di sostanze esige lo sviluppo di modelli integrati di presa in carico di tipo multidisciplinare che si devono sviluppare sulla base di approcci olistici. La rete di intervento nelle dipendenze è caratterizzata da servizi ambulatoriali pubblici e privati, da strutture residenziali e semi-residenziali e unità mobili che operano nei contesti della grave marginalità o nei luoghi del divertimento notturno. L’obiettivo OMS (organizzazione mondiale della sanità) di eradicazione della malattia deve vedere il sistema impegnato a 360 gradi; in questo senso appare utile fornire agli operatori dei Ser.D. (Servizi per le dipendenze patologiche) edel privato accreditato, le basi razionali della presa in carico del consumatore di sostanze con epatite C, in modo da poter sviluppare modelli integrati di trattamento con gli specialisti infettivologi e epatologi in una logica di sistemae di condivisione degli obiettivi terapeutici secondo l’obiettivo dello sviluppo e del mantenimento di reti assistenzialicircolari. L’evento ha tre obiettivi: il primo è quello di presentare il quadro epidemiologico attuale e il grado di raggiungimentodell’obiettivo OMS (organizzazione mondiale della sanità) per il 2030, il secondo di presentare alcune modelliorganizzativi “best practice” relativi alla gestione del consumatore di sostanze in una rete assistenziale multidisciplinare integrata, il terzo di co-costruire azioni migliorative per il raggiungimento dell’eradicazione dell’infezione da HCV*.

Informazioni: tel: 031 748814